__Chi Siamo

La storia delle lampade a led per la coltivazione indoor Phytolite

Il marchio Phytolite nasce il 21 settembre 2009 dal progetto di un distributore di prodotti per la coltivazione indoor con lunga esperienza di utilizzo e distribuzione di sistemi di illuminazione fitostimolante generato dalla incontenibile fantasia produttiva di Andrea Sommariva, il general manager del marchio.

L’attività della Phytolite è inizialmente focalizzata sulla produzione di lampade a scarica per coltivazione indoor di tipo HPS (High Pressure Sodium), MH (Metal halide) e CFL (Compact Fluorescent Lamps) ma non appena si affacciano sul mercato i primi led per coltivazione indoor l’attenzione del management si rivolge immediatamente a questi.

Nonostante la qualità dei primi sistemi led per coltivazione indoor fosse relativamente povera, all’epoca, e nonostante la falsa partenza dovuta ai poco professionali proclami di alcuni importatori europei, che arrivavano a volte a sostenere che una lampada a Led per coltivazione da soli 70W avrebbe potuto agevolmente sostituire una lampada per coltivazione indoor di tipo HPS da 400 watts, il management della Phytolite intuì immediatamente che, se opportunamente ingegnerizzati, i led per coltivazione indoor avrebbero davvero potuto, un giorno, eguagliare se non superare la vecchia tecnologia HPS che era tutto sommato nata moltissimi anni addietro e che nonostante i molti pregi che mostrava in agricoltura indoor, portava con se anche numerosi difetti.

Per questo motivo queste nuove lampade led per coltivazione indoor furono immediatamente oggetto della ricerca Phytolite e furono utilizzate in piccole grow box rivelandosi assolutamente insufficienti alla bisogna, ma mostrando altresì una possibilità di gestione dello spettro che con le vecchie tecnologie era impensabile.

I led per coltivazione indoor mostrarono da subito che i propri limiti erano dovuti alla scelta della componentistica alquanto povera che allora pareva obbligata da condizioni di mercato.

Ciononostante, in fase vegetativa, erano molto efficienti. “Una cosa che notai immediatamente, già dai primi tests” dice Andrea Sommariva, “fu che nonostante la bassa qualità e le limitate emissioni, questi primi led per coltivazione indoor (all’epoca venivano chiamati UFO per la loro forma circolare) sostenevano già in maniera quasi sufficiente la fase vegetativa”

Su questo si concentrò il lavoro: era evidente che qualcosa andava fatto per aumentare le emissioni funzionali alla fase di fioritura, e non fu facile.

La prima serie di led per coltivazione indoor completamente disegnati da Sommariva, e cioè la linea Phytolite NX che utilizzava un case metallico di nostro disegno senza copyright, fu in assoluto la più copiata in Europa.

Con il nome Apollo led per coltivazione indoor vennero distribuiti vari prodotti esteticamente identici ai nostri ma che montavano spesso componentistica scadente. E che soprattutto avevano problemi di surriscaldamento e banda insufficiente, con conseguenti defezioni e guasti.

Modificammo immediatamente il modulo led montato su quella linea ed eliminammo il problema di surriscaldamento. Oltre a ciò volemmo provare ad aggiungere una banda nuova, il “Far Red”.

Anche queste due modifiche vennero copiate immediatamente da tutti i cloni cinesi, primo fra tutti l’”Apollo” che guadagnò molto mercato grazie proprio all’estetica identica a quella di Phytolite NX. La linea Apollo LED copiò anche il nostro 5 bande a tempo di record. Dopo soli 3 mesi che decidemmo di aggiungere una banda ed arrivare così alle 5 bande, gli Apollo erano pronti sul mercato con le medesime caratteristiche spettrali. Questo ci indusse a pensare che eravamo davvero i migliori e fra i pochi che facevano davvero sperimentazione.

I Phytoled da 200W furono un successo di vendita immediato. Vendemmo circa 2500 pezzi di questo taglio in appena un anno. Il nostro spettro a 5 bande specifico per led per coltivazione indoor fu infine copiato da quasi tutti i produttori di led per coltivazione indoor, con nostra grande soddisfazione, oltre che stupore. Era evidente che poche aziende si dedicavano al testing ed a misurare i risultati, preferendo invece fidarsi ciecamente di noi e risparmiando tempo e denaro per la ricerca.

Da quella prima linea ne facemmo molta, di strada. Oggi tutte le nostre linee sono progettate in Svizzera. Gran parte dei nostri led per coltivazione indoor sono assemblati e testati in Europa.

L’utilizzo di componentistica per la produzione di led per coltivazione indoor di alta qualità, come CREE, OSRAM, BRIDGELUX, MEANWELL ci ha posizionato sulla fascia alta del mercato del giardinaggio indoor.

Il nostro cliente sa che, acquistando led per coltivazione indoor a marchio Phytolite, ha un prodotto performante, assistito e robusto, anche se sceglie la linea più economica.

La qualità dei nostri led per coltivazione indoor è resa manifesta anche dalla garanzia gratuita fino a 5 anni, a seconda delle linee.

La linea Clorofilla, che utilizza CREE CXB 3070 (da noi giudicati anche migliori, in termini di consumi/prestazioni dei loro fratelli più potenti CXB 3590) si sta guadagnando una delle migliori posizioni sul mercato dei led per coltivazione indoor.

CREE ha dimostrato di saper produrre COB di alta qualità e con emissioni incomparabili. Anche l’utilizzo di Osram Oslon ci ha aiutati a ben posizionarci, e sta aiutando i nostri clienti ad ottenere splendidi raccolti. I COB della statunitense CREE, purtroppo alquanto costosi, sono a nostro avviso quanto di meglio si possa montare oggi su sistemi led per coltivazione indoor.

Le componenti dei led per coltivazione indoor Phytolite:

CREE CXB 3070

CREE CXA 2520

CREE CXB 3590 (non utilizzati in quanto rapporto consumi prestazioni inferiore ai CREE CXB 3070)

OSRAM OSLON SSL 80

BRIDGELUX

CREE XTE 5W

MEANWELL POWER SUPPLIES

Dai 2 ai 5 anni di garanzia a seconda della linea di prodotto

Registra il tuo acquisto per estendere la garanzia

Puoi registrare il tuo acquisto semplicemente compilando il form







We use cookies to improve your experience on our website. By browsing this website, you agree to our use of cookies.

The product has been added to your cart.

Continue shopping View Cart